Massimiliano Fissore

Massimiliano Fissore

Redattore della sezione di Cultura Religiosa. Ha conseguito il dottorato di ricerca presso l'Università degli Studi di Parma, attualmente svolge attività di ricerca in ambito di valorizzazione delle identità territoriali e geografia del sacro.
Massimiliano Fissore

Massimiliano Fissore

Redattore della sezione di Cultura Religiosa. Ha conseguito il dottorato di ricerca presso l'Università degli Studi di Parma, attualmente svolge attività di ricerca in ambito di valorizzazione delle identità territoriali e geografia del sacro.

Articoli di Massimiliano Fissore

La bestemmia pratica

L’articolo tratta il tema dell’ateismo pratico, una forma particolarmente diffusa e pericolosa di non-rapporto con Dio, caratterizzata dalla conduzione di una vita in cui il Signore diviene indifferente, irrilevante, in somma sintesi inutile.

Breve nota di ufologia e cattolicesimo

La società contemporanea è sempre più scossa da un pensiero positivista che propone costantemente nuove ipotesi parascientifiche che, con l’ausilio dei media, rischiano di influenzare profondamente anche i cattolici più convinti minando le basi della Fede in Cristo. Nel ventaglio ampio e variegato di teorie proposte al pubblico, quella dell’esistenza di alieni pronti a contattarci, invaderci o convivere con noi si configura come una delle più gettonate, nonché delle più pericolose, soprattutto quando si fa utilizzo dei testi sacri per avallare tali assurdità.

La Canzone del Vecchio Tiglio

La Canzone del Vecchio Tiglio, un antico testo profetico rinvenuto tra le fronde di un albero nel cuore della Germania sembra raccontare di vicende del futuro prossimo venturo con una sorprendente similarità con altre rivelazioni di santi e mistici cattolici. Un documento che non può restare sottaciuto.

Mercimonio di reliquie

La compravendita di reliquie è una pratica tanto frequente quanto vietata. In un contesto di contemporanea crescita del problema, anche per via del commercio online, e di legislazione della Santa Sede impoveritasi nel tempo e ricca di buchi normativi, il presente articolo tenta di proporre maggior chiarezza e ragguagliare i buoni cristiani sull’atteggiamento da avere in proposito.

Secundum Summi Pontificis Mentem

Che cosa significa indulgenza? Come è mutato l’approccio della Chiesa verso le indulgenze? E che cosa è la preghiera secondo le intenzioni del sommo pontefice? Sono temi di vitale importanza per la salvezza delle anime, eppur trattati dai vertici cattolici contemporanei sempre più spesso con sufficienza, senza approfondimenti o sincero desiderio di istruire il fedele verso queste pratiche dal valore incommensurabile.

Lettera alla Madre

Pubblichiamo qui di seguito la lettera che san Luigi Gonzaga (1568-1591) scrisse alla sua cara mamma pochi giorni prima di spirare. Ventitreenne dalle fulgide virtù di innocenza e mortificazione, Luigi spirò in ossequio alla fervente carità che lo caratterizzò durante tutta la sua vita, nonostante la malattia debilitante. Poichè patrono della gioventù studiosa e degli ammalati, possa egli accogliere sotto la sua protezione tutti i giovani cattolici, affinché per mezzo della sua intercessione, ottengano da Cristo un grande spirito di Carità e le grazie necessarie per una vita sana, santa e soprattutto capace di accettare e vivere correttamente le prove di sofferenza che il Signore pone loro di fronte.

Il Miracolo Eucaristico di Torino

Oltre mezzo millennio è passato ormai da quell’illustre mercoledì 6 giugno 1453, in quella piccola Torino che all’epoca contava appena quattro-cinquemila anime e in cui avvenne un miracolo tanto grande che ancor oggi stupisce per storia, prodigio e profondità.

Fumi e odori satanici nella Chiesa

A cinquant’anni esatti dal celebre discorso del “il fumo di satana nel Tempio di Dio” di Paolo VI, un nuovo parallelismo pare sorgere nelle parole del vigente Vescovo di Roma, il quale senza mezzi termini, ha parlato di “odore del demonio” generato da coloro che tentano di difendere la liturgia tridentina, colpevoli di voler preservare barlumi di quella Tradizione che per secoli la Chiesa ha venerato e tutelato quale fonte di rivelazione e strada di santità.

La Madonna nel Concilio Vaticano II

Il presente articolo tratta della questione mariana affrontata durante il Concilio Vaticano II, in particolare evidenziando le differenti posizioni e la dialettica intercorsa fra massimalisti e minimalisti. Seguono una serie di analisi circa gli esiti del dibattito conciliare e alcuni riferimenti circa l’evoluzione delle pronunzie papali in merito alla visione di Maria Corredentrice e Mediatrice di tutte le grazie.

error: Questo contenuto è protetto!