I 7 vizi capitali: la gola

I 7 vizi capitali: la gola

La gola è l'abuso di quel piacere lecito che Dio ha unito al mangiare e al bere, ambedue condizioni necessarie per conservare la vita.
La gola è l'abuso di quel piacere lecito che Dio ha unito al mangiare e al bere, ambedue condizioni necessarie per conservare la vita.

Fulton J. Sheen, da “Amatevi gli uni gli altri”

[page_title] 

La gola è l'abuso di quel piacere lecito che Dio ha unito al mangiare e al bere, ambedue condizioni necessarie per conservare la vita.

La gola è l’abuso di quel piacere lecito che Dio ha unito al mangiare e al bere, ambedue condizioni necessarie per conservare la vita. Il nutrirsi diventa peccaminoso quando ci rende incapaci di compiere i nostri doveri, quando danneggia la salute, quando compromette gli interessi degli altri.

Ho io indotto altri a l’ubriachezza? Come cattolico, ho violato le leggi della Chiesa che riguardano il digiuno e l’astinenza? Ho fatto attenzione che il principale danno del cosidetto «Cocktail» o la frequenza dei bar non consiste in un completo avvelenarsi, ma nel rendere materiale la vita e nel perdere la nozione dei valori spirituali?

Mi sono convinto che i doni di Dio del mangiare e del bere e delle altre necessità sono altrettanti mezzi e non fini; che cioè essi mi furono dati per rinnovare la mia forza onde mettermi al servizio di Dio? Sapienti le parole di S. Paolo: «Sia che voi mangiate, sia che voi beviate, sia che facciate qualunque altra cosa, fate ogni cosa per la gloria di Dio». (I ai Corinti, 10,31).

I 7 vizi capitali: la gola
Iscriviti alla nostra newsletter!

Riceverai tutti gli aggiornamenti del nostro sito web, oltre alla possibilità di avere la nostra rivista “Templum Domini” in formato scaricabile e stampabile, e tanti altri contenuti esclusivi!

Leggi anche questi articoli

error: Questo contenuto è protetto!