MEDITAZIONI SU SAN GIUSEPPE

Un'intima conoscenza

Nessuno, dopo Gesù, conobbe più di San Giuseppe
la grandezza di Maria e l'amo più teneramente e desiderò
di farla tutta sua e darsi tutto a Lei.



 

A cura di Ecclesia Dei  |  28 Luglio 2021  |  Tempo di lettura: 30 secondi

 

MEDITAZIONI SU SAN GIUSEPPE

Un'intima conoscenza

Nessuno, dopo Gesù, conobbe più di San Giuseppe la grandezza di Maria e l'amo più teneramente e desiderò di farla tutta sua e darsi tutto a Lei..

A cura di Ecclesia Dei
28 Luglio 2021
Tempo di lettura: 30 secondi

 

Nessuno, dopo Gesù, conobbe più di San Giuseppe la grandezza di Maria e l'amo più teneramente e desiderò di farla tutta sua e darsi tutto a Lei. Egli infatti si consacrò a Lei nel modo più perfetto col vincolo del matrimonio. Le consacrò i suoi beni mettendoli a sua disposizione, il suo corpo mettendolo a suo servizio. Non amò nulla e nessuno, dopo Gesù, più di Lei e fuori di Lei. La fece sua Sposa per amarla, la costituì sua Regina per aver l'onore di servirla, riconobbe in Lei la sua Maestra per seguire docile come un bambino, i suoi insegnamenti, la prese come suo Modello per ricopiare in sé tutte le sue virtù.

Meditazione tratta da Un Segreto di Felicità, Casale Monferrato, 1950
 
error: Questo contenuto è protetto!