Matteo De Marco

Matteo De Marco

Redattore presso la redazione di Ecclesia Dei, ha studiato presso l’istituto tecnico “Roncalli” e si è diplomato "Costruzioni, Ambiente e Territorio" con il massimo dei voti e lode. Attualmente si sta laureando in Industrial Design presso l’Università degli Studi di Firenze. È estremamente interessato in storia dell'arte, architettura e musica sacra e lirica.
Matteo De Marco

Matteo De Marco

Redattore presso la redazione di Ecclesia Dei, ha studiato presso l’istituto tecnico “Roncalli” e si è diplomato "Costruzioni, Ambiente e Territorio" con il massimo dei voti e lode. Attualmente si sta laureando in Industrial Design presso l’Università degli Studi di Firenze. È estremamente interessato in storia dell'arte, architettura e musica sacra e lirica.

Articoli di Matteo De Marco

Orazioni al Sacro Cuore

La pia pratica della Santa Comunione nel Primo Venerdì del mese fu chiesta da Gesù a S. Margherita Maria promettendo che Egli assicurava la penitenza finale (cioè la salvezza dell’anima) a chi per nove mesi consecutivi si fosse unito a Lui nella Santa Comunione.

Il Sacro Cuore: pienezza di ogni grazia

Scoprire l’amore tenerissimo del Padre nel Cuore di Cristo è uno degli effetti più profondi e più fecondi della devozione al Cuore di Gesù. La devozione al S. Cuore di Gesù è sempre attuale. Essa è fondata sull’amore ed è espressione di amore.

La septuagesima

La storia della Settuagesima è intimamente legata a quella della Quaresima, infatti fin dal V secolo cominciava la sesta domenica prima di Pasqua, che corrisponde alla prima domenica dell’attuale Quaresima, e comprendeva i quaranta giorni che vanno fino al Giovedì Santo.

Il Sacro Cuore di Gesù e i primi 9 Venerdì del mese

Nelle celebri rivelazioni di Paray le Monial, il Signore chiese a S. Margherita Maria Alacoque che la conoscenza e l’amore del suo Cuore si diffondessero nel mondo, come fiamma divina, per riaccendere la carità che languiva nel cuore di molti.

La Commemorazione dei Fedeli defunti

Dopo avere celebrato la Solennità di Tutti i Santi, la Chiesa ci invita oggi a commemorare tutti i fedeli defunti, a volgere il nostro sguardo a tanti volti che ci hanno preceduto e che hanno concluso il cammino terreno.

La Natività nell’arte

Le prime rappresentazioni grafiche della Natività di Gesù provengono dai sarcofagi di Roma e della Gallia, intorno al 350 D.C.  e soprattutto nelle catacombe di Roma, dove venivano spesso decorate le pareti dei cunicoli sotterranei e delle volte con dipinti a tema religioso.

error: Questo contenuto è protetto!