C'era una volta la novena di Natale - Ecclesia Dei

Don Ennio Grossiwww.dominicanes.it

C’era una volta la novena di Natale 

Paura del domani, paura dell’oggi, paura degli altri, paura della solitudine, paura della morte, paura di aver paura…siamo una generazione di uomini e di donne dominati dalla paura. Cos’è il Natale se non proprio la certezza che arriva Gesù e ci porta il suo amore?

C’era una volta la novena di Natale…
Raccontare di quando in questi giorni
sotto le volte delle nostre chiese, accompagnate dalle note dell’organo,
riecheggiava l’antico responsorio delle profezie:
“Regem venturum Dominum, venite adoremus”.

C’era una volta la novena di Natale…
Quando le liturgie popolari trasmettevano il verso senso delle Ferie privilegiate d’ Avvento:
un tempo più stringente di preghiere e di adorazione perché il Signore sta per venire.
Raccontare di quei stupendi giorni e sere in cui si facevano in chiesa gli ultimi ritocchi al presepe,
con le luci che creavano l’alternanza tra il giorno e la notte, la fontana e il fuoco.

C’era una volta la novena di Natale…
quando aspettavi con ansia
l’arrivo di questi giorni in cui mentre in chiesa si iniziava a cantare l’Inno a Gesù Bambino, conosciuto come “Tu scendi dalle stelle”
tornavi a casa e tra il profumo dei primi dolci natalizi si faceva la conta dei parenti e conoscenti a cui con una visita o una telefonata,
prima della Vigilia desideravi rivolgere l’augurio di serenità e di pace
“poiché un Bambino è nato per noi, ci è stato dato un figlio”.

C’era una volta la novena di Natale…
quando imparavi in questi giorni, tra il canto del “Regem” e delle Antifone “ O”
che non c’è nulla di più bello del saper attendere,
e ogni giorno che passava andavi sempre con maggiore trepidazione davanti al presepe
nella speranza di poter trovare quella culla traboccante del sorriso di Colui che, Luce da Luce, veniva a visitare dall’alto coloro che stanno nelle tenebre.

C’era una volta la novena di Natale…
Quando dopo il festoso scampanio di mezzanotte
tornavi a casa e quella culla non era più vuota e accanto a Maria e Giuseppe
trovavi tutte quelle persone a cui in quei giorni avevi rivolto il tuo pensiero,
il tuo affetto e il tuo ricordo.

C’era una volta la Novena di Natale,
questo meraviglioso impasto di giorni tra Fede, Speranza e Carità
che non finiranno mai di allietare il cuore
e prepararti al grande incontro con Lui dinanzi al quale solo
l’umiltá dei Pastori e la nobile semplicità dei Magi
possono esserti di esempio.

C’era una volta la Novena di Natale…

Don Ennio Grossi (fr. Luigi Maria, O.P.),
terziario domenicano


Novena di Natale

Ecclesia Dei propone anche quest’anno il sussidio predisposto per la preghiera

+ Video del Canto della Novena nelle Ferie Maggiori di Avvento

Post navigation

error: Questo contenuto è protetto!