Nolite timere

Nolite timere

Coraggio, sono io, non abbiate paura!

Sono queste le parole che il Signore ci affida nel Vangelo di questa XIX Domenica per annum: Egli ci dice di non avere paura di Lui, di essere fiduciosi e di non temerlo, poiché Lui è Dio di Misericordia.
Quante volte ci poniamo dinnanzi al Signore, che ci amati fino all’estremo sacrificio, con paura, senza la sincerità del cuore, perché ci è difficile ammettere di essere peccatori, di aver rinnegato l’amore del Padre e di esserci venduti al mondo; Lui però si mostra a noi quale amorevole Dio di misericordia e ci dice: “non abbiate paura!”


Il Salmo ci fa invocare la divina misericordia, chiedendo al Signore di mostrarla attuandola nella nostra vita, una vita vissuta nel mondo che siamo chiamati a vivere senza conformarci al mondo, una vita in cui il nostro cuore, chiamato alle cose del bene, viene talvolta attratto dalle cose del male, ma con la grazia del Signore possiamo resistervi e, qualora cadessimo, con la misericordia del Signore possiamo rialzarci.
Notiamo che il comportamento di Pietro nel Vangelo è simile al nostro quando ci troviamo davanti a una difficoltà della vita, a una prova, a una situazione che sfugge al nostro controllo; tuttavia non sempre abbiamo la pronta fede di Pietro, che preso da paura e sconforto si rivolge al Signore dicendo: “Signore, salvami!”: che belle le parole che San Pietro rivolge al Signore, parole sublimi, da imitare, perché dobbiamo sempre ricordarci che davanti a qualsiasi difficoltà possiamo rivolgerci a colui che è Padre ricco di Grazia e Misericordia e trovare in lui il nostro soccorso, il nostro sostegno, il nostro conforto.


Quante volte anche noi ci riveliamo “uomini di poca fede”, capaci di guardare solo al nostro progetto e non a quello del Signore, che di giorno in giorno ci mostra quanto per noi ha preparato: dovremmo invece fidarci di Gesù e della sua provvidenza, certi che al termine della nostra vita vedremo il capolavoro che attraverso le nostre umili mani Gesù ha compiuto.

“Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! Alla sua salvatrice potestà aprite i confini degli stati, i sistemi economici come quelli politici, i vasti campi di cultura, di civiltà, di sviluppo. Non abbiate paura! Cristo sa cosa è dentro l’uomo. Solo lui lo sa!”
San Giovanni Paolo II

Iscriviti alla nostra newsletter!

Riceverai tutti gli aggiornamenti del nostro sito web, oltre alla possibilità di avere la nostra rivista “Templum Domini” in formato scaricabile e stampabile, e tanti altri contenuti esclusivi!

Leggi anche questi articoli

“Sono vivo per miracolo”

[page_title]  In tutto il mondo oggi si celebra la Giornata della Memoria della Shoah, ma c’è un olocausto che ancora oggi non viene considerato: l’aborto di

Il De defectibus

Una gustosa parentesi apre il Messale: quei piccoli problemi che possono occorrere nella celebrazione, oggi ritenuti inutili ma che costituiscono invece piccole testimonianze di zelo nei confronti del Divin Sacrificio

error: Questo contenuto è protetto!