Samuele Oreste

Samuele Oreste

Redattore della sezione Liturgia. È attualmente studente del Liceo Linguistico presso il Liceo G.B. Vico di Napoli
Samuele Oreste

Samuele Oreste

Redattore della sezione Liturgia. È attualmente studente del Liceo Linguistico presso il Liceo G.B. Vico di Napoli

Articoli di Samuele Oreste

Storia della festa dell’Immacolata Concezione

La festa dell’Immacolata Concezione, nonostante sia recente la proclamazione del Dogma, trova radici antichissime cui il dogma non ha fatto altro che dare una conferma dottrinale. Solo nel 1854, infatti, con la bolla Ineffabilis Deus di Papa Pio IX, questo dogma sarà ufficialmente sancito e riconosciuto nella Chiesa Universale.

I colori del lutto

A distanza di pochi giorni dalla Commemorazione di tutti i Fedeli Defunti, è giusto riflettere su quei simboli e quei riti che caratterizzano il momento del lutto nella società civile e che sono, poi, ripresi anche nella Liturgia. Questo articolo si propone di mettere in evidenza quelli che sono i colori propri del lutto e quella che è la loro origine storica.

Il Rosario nella Messa: storia di un malcostume

Dalle conversazioni con i miei nonni, spesso è venuto fuori il discorso su quando la Messa si diceva in latino e altrettante volte mi è stato detto che non si capiva nulla e il popolo non aveva, quindi, possibilità di comprendere. La soluzione? Far recitare all’assemblea il Santo Rosario durante la Santa Messa.

Elementi trinitari nella liturgia

L’articolo analizza ed evidenzia gli elementi trinitari, cioè quei momenti o quei riferimenti che rimandano alla Santissima Trinità, presenti all’interno della Liturgia Cattolica, in particolar modo nella Celebrazione della Messa.

Mattutinum

Il Mattutinum è l’ora più lunga e, forse, la più complessa dell’intero Breviarium Romanum. Nella sua massima estensione era composta da tre Notturni per un totale di diciotto salmi cantati, più tre letture per ogni Notturno e nasce come unione di questi tre uffici Notturni della tradizione monastica.

L’ora sesta

Nella “Tradizione Apostolica”, Ippolito di Roma istruisce i cristiani sul pregare sette volte al giorno: «al sorgere del sole, all’accensione della lampada della sera, all’ora di coricarsi, a mezzanotte» e anche «alla terza, alla sesta e alla nona ora del giorno, essendo queste ore associate alla Passione di Cristo».

Le “Messe politiche”

Cosa intendiamo effettivamente con la definizione di “messa politica”? Per messa politica intendiamo tutte quelle celebrazioni, spesso si tratta di messe in suffragio di uomini politici, che hanno la celebrazione della messa come contorno di una qualche manifestazione politica.

L’Abito Corale

L’abito corale è una veste ecclesiastica utilizzata dal clero in alcune circostanze particolari. Diversamente dall’abito piano, quello corale viene utilizzato nelle celebrazioni dai presuli che assistono senza presiedere il rito e senza concelebrare.

error: Questo contenuto è protetto!