Guidaci o Maria ovunque tu vorrai condurci

Guidaci o Maria ovunque tu vorrai condurci

Omelia di Mons. Mario Oliveri (vescovo emerito) in occasione della
festa della B.V.M. del monte Carmelo

Concedi o Signore che guidati dalla Beata Vergine Maria possiamo raggiungere il santo monte che è Cristo. E allora oggi in questa celebrazione qual è il nostro proposito? Qual è la nostra volontà suscitata dall’ascolto della parola di Dio?
E’ questa: rivolgendoci alla Vergine Santissima, madre dell’eterno verbo incarnato, guidaci o Maria ovunque tu vorrai condurci, noi ti seguiremo. E noi sappiamo che Maria ci conduce al suo divin Figlio, ci conduce a Gesù Cristo, il santo volto di Dio, la santa eterna potenza di Dio, il santo verbo di Dio, il Figlio di Dio che si è fatto carne, che si è fatto visibile, che si è fatto sapienza di Dio nel grembo della Beata Vergine Maria.
Vedete carissimi, non è possibile vivere all’interno del mistero di Dio, dentro il mistero della redenzione di Gesù Cristo, senza Maria, non è possibile! Perché Ella è presente: vedete era presente già quando Gesù diede inizio al compimento dei segni e dei prodigi che dovevano dimostrare chi Egli era, che Egli era venuto veramente nel mondo per portare la Salvezza e la vita, per portare la Verità, per indicare la via a Dio, la via alla santa montagna. E’ lui la via. Non solo è verità e vita, ma è anche la via. Quindi se non ci mettiamo in quella via non potremo mai raggiungere la santa montagna che è Cristo Signore, accompagnati da colei che è la madre del verbo incarnato, dunque collaboratrice di Cristo nell’adempimento del mistero della redenzione. Si, sebbene in maniera del tutto subordinata e per grazia divina corredentrice dell’umanità tutta intera. Allora ci affidiamo a Lei, facciamo il nostro santo proposito: Oh Maria noi ti seguiremo, ti seguiremo ovunque vorrai condurci, prendici per mano perché da soli perdiamo la via e ci smarriamo, da soli siamo deboli e vengono meno le forze per metterci sul cammino che conduce all’eternità beata, alla vita eterna. Questa è la nostra vocazione carissimi fratelli, carissimi sacerdoti che mi ascoltate, questa è la via che dobbiamo indicare al mondo, questa è la nostra predicazione vera, questa è la nostra testimonianza: aiutati, guidati, tenuti per mano, consolati nelle afflizioni, confortati in tutto dall’esempio sublime della Beata Vergine Maria e da Lei appunto guidati e condotti e accompagnati. Ci affidiamo a Lei con tutta la nostra devozione, con profonda fede e decisa volontà di non scartare mai quell’accompagnamento che conduce a Cristo.

Sia lodato Gesù Cristo.

Foto di proprietà di Ecclesia Dei

Iscriviti alla nostra newsletter!

Riceverai tutti gli aggiornamenti del nostro sito web, oltre alla possibilità di avere la nostra rivista “Templum Domini” in formato scaricabile e stampabile, e tanti altri contenuti esclusivi!

Leggi anche questi articoli

San Giovanni della Croce. Dottore e Mistico.

Il Doctor Mysticus San Giovanni della Croce, col suo esempio ed insegnamento, ci mostra la strada da seguire nella “notte oscura” della nostra vita terrena, per giungere alla luce dell’Eternità. Tra le stelle più luminose, vi è quella di San Giovanni della Croce.

Il Supplementum di Fra’ Reginaldo da Piperno

La Summa theologica di San Tommaso fu completata dal suo segretario Fra’ Reginaldo da Piperno. Questa sezione non autografa viene denominata Supplementum. Nell’articolo se ne sviluppa la storia.

error: Questo contenuto è protetto!