Search
Close this search box.

Nostra Signora del Buon Successo

Dal 17 settembre 1588 all’8 dicembre 1634, a Quito, in Ecuador, suor Mariana de Jesús Torres, una suora Concezionista, oggi serva di Dio, ebbe ben sette apparizioni della Madre di Dio. Furono approvate dal vescovo locale durante la sua vita, e in modo definitivo dalla Chiesa. Nel 1906, quando la sua bara fu aperta, il suo corpo fu trovato incorrotto e profumava di gigli.

Suor Mariana de Jesus Torres (nata a Biscaglia nel 1563 e deceduta a Quito il 16 gennaio 1635) fu una venerabile monaca di clausura ecuadoriana di origine spagnola, appartenente all’Ordine delle Concezioniste Francescane. La vita di suor Mariana è stata straordinariamente permeata dalla grazia divina. Un numero considerevole di visioni e doni mistici le furono concessi dalla misericordia di Dio, e non furono pochi i miracoli operati attraverso la sua intercessione. Durante il suo pellegrinaggio terreno, suor Mariana ebbe l’onore di servire come superiora del Convento per ben tre mandati. Nel corso del suo primo incarico come Badessa, dovette affrontare le persecuzioni di un gruppo di suore ribelli che tentavano di allentare l’osservanza della Regola. La ribellione si intensificò e le suore disubbidienti relegarono suor Mariana nella prigione del Convento. Tuttavia, con umiltà e obbedienza alla volontà divina, accettò tutto ciò e si sottopose, secondo la volontà di Nostro Signore, a cinque anni di tormenti infernali al fine di ottenere la conversione di quelle sorelle ribelli. La Beata Vergine Maria stessa scelse di rivolgere la sua speciale attenzione al Convento dell’Immacolata Concezione di Quito attraverso le apparizioni a suor Mariana. In una di queste apparizioni, la Vergine Santissima chiese che venisse realizzata una statua a sua immagine con il titolo di Nostra Signora del Buon Successo. Questa statua doveva essere esattamente come la Vergine era apparsa, con il Bambino Gesù nel braccio sinistro e il pastorale della Badessa e le chiavi del Convento nella mano destra. La statua doveva essere posta sopra la cattedra della Badessa nel coro superiore, poiché desiderava essere Badessa di quel Convento fino alla fine dei tempi. Le Sorelle del Convento dell’Immacolata Concezione di Quito hanno sempre nutrito un profondo amore per la loro Celeste Badessa. La Statua della Vergine del Buon Successo è amata e venerata dalla popolazione di Quito da oltre quattro secoli. Ed è proprio all’interno di questo convento, dal 17 settembre 1588 all’8 dicembre 1634, che suor Mariana ha ricevuto ben sette apparizioni della Madre di Dio. Queste apparizioni sono state approvate dal vescovo locale durante la sua vita e, successivamente, in modo definitivo dalla Chiesa. Nel 1906, quando la sua tomba fu aperta, il corpo di suor Mariana fu trovato incorrotto e diffondeva un profumo di gigli, segno evidente di santità. I messaggi trasmessi durante queste apparizioni sono di grande valore e rimangono attuali anche per i tempi che stiamo vivendo. Alcuni di questi messaggi profetici si sono già avverati, mentre altri continuano ad avere risonanza nei giorni nostri, nel corso del XX e del XXI secolo che stiamo attraversando. Le passioni esploderanno e ci sarà una corruzione totale dei costumi, perché Satana regnerà quasi completamente per mezzo delle sette massoniche. Si concentreranno in particolare sui bambini per ottenere questa corruzione generale. Guai ai bambini di questi tempi.

La Madonna ci ha messo in guardia con fervore circa i sinistri sforzi del maligno nell’opera di minare il sacramento della Confessione e della Santa Comunione. Con grande dolore, disse a suor Mariana che il Santissimo Sacramento sarebbe stato oggetto di numerosi sacrilegi e abusi, eventi che si sarebbero verificati nei tempi futuri. Parlava anche riguardo al Sacramento dell’Estrema Unzione, che avrebbe perso il suo dovuto rispetto, e molte anime sarebbero state private dell’assistenza necessaria al momento del trapasso. Inoltre, il sacramento dell’Ordine sarebbe stato oggetto di derisione, oppressione e disprezzo. Il demonio, inossidabile nemico della Chiesa, si sarebbe dedicato instancabilmente a corrompere il clero, e purtroppo avrebbe ottenuto il successo in alcuni casi, inducendo alcuni membri del clero sulla strada del peccato e della ribellione contro la sacra tradizione. E questi sacerdoti depravati, che scandalizzeranno il popolo cristiano, inciteranno l’odio dei cattivi cristiani e dei nemici della Chiesa romana, cattolica e apostolica ad abbattersi su tutti i sacerdoti. Questo apparente trionfo di Satana porterà enormi sofferenze ai buoni pastori della Chiesa. Riguardo al Sacramento del Matrimonio, che simboleggia l’unione di Cristo con la Sua Chiesa, ha detto questo: La massoneria, che allora sarà al potere, promulgherà leggi inique con l’obiettivo di eliminare questo Sacramento, rendendo facile per tutti vivere nel peccato. Lo spirito cristiano decadrà rapidamente, spegnendo la preziosa luce della Fede, fino ad arrivare ad una corruzione quasi totale e generale dei costumi. In questi tempi infelici, ci sarà un lusso sfrenato che conquisterà innumerevoli anime frivole che andranno perse. L’innocenza non si troverà quasi più nei bambini, né il pudore nelle donne. In questo supremo momento di bisogno della Chiesa, coloro che dovrebbero parlare taceranno. In ultimo, Nostra Signora disse a suor Mariana che le anime che sarebbero rimaste fedeli in quei tempi difficili, avrebbero avuto bisogno di grande forza di volontà, costanza, fortezza e fiducia in Dio. Arriveranno momenti in cui tutto sembrerà perso e paralizzato, ma quello sarà il momento, promise, del felice inizio della completa restaurazione. Arriverà la mia ora, quando io, in modo sorprendente, rovescerò il fiero Satana, schiacciandolo sotto i miei piedi, incatenandolo nell’abisso infernale, lasciando la Chiesa e la terra libere da questa crudele tirannia. Tutto queto messaggio è un solenne richiamo per noi credenti a custodire con zelo e devozione i sacramenti, a resistere alle insidie dell’avversario, e a pregare instancabilmente per la purezza e la santità del clero, affinché possano adempiere con rettitudine ai loro sacri doveri, servendo come veri strumenti della volontà divina nella guida delle anime verso la salvezza eterna. Quindi, sebbene il messaggio di Nostra Signora del Buon Successo possa apparire, a una prima lettura degli eventi, come un carico pesante e un’esperienza triste, in realtà rappresenta un messaggio di speranza straordinaria. Ogni giorno ci troviamo di fronte alla realtà della vita, e se prendiamo un momento per riflettere con attenzione, ci rendiamo conto che le profezie della Madonna sono sorprendentemente rilevanti per il mondo di oggi. In questo contesto, il valore profetico dei messaggi deve essere valutato con fede e verità. Quello che scopriamo in questo processo di discernimento non è tanto la precisione dell’adempimento delle profezie fatte oltre 400 anni fa, quanto piuttosto la consapevolezza e la certezza assoluta che la Madonna non ci abbandona mai. Dio veglia amorevolmente sui suoi figli e li protegge. In questa custodia divina, Egli ci ha donato sua Madre; con la Madonna accanto a noi e sotto il suo manto materno, per coloro che perseverano nella fede e nella vita di grazia, è garantito il Buon Successo.


NOTE

  • Le parti in corsivo che riguardano i messaggi di Nostra Signora del Buon Successo a suor Mariana, possono fruirsi da chiunque navighi in rete. Ne consiglio una lettura per conoscere altri aspetti di tutto il messaggio nella sua interezza e completezza.

Tag

TEMPLUM DOMINI

Leggi la nostra rivista telematica
Templum Domini

CANALE WHATSAPP

Iscriviti al nostro canale Whatsapp
per contenuti esclusivi

LEGGI ANCHE ...

I pastori furono i primi testimoni. Perché il messaggero divino si rivolge ai pastori, o se vogliamo perché i pastori
Pubblichiamo le domande di cinque cardinali al papa su questioni cruciali dell'insegnamento cattolico. Benedetto XVI e il cardinale George Pell
San Giovanni Paolo II (Karol Józef Wojtyła), 264º vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica; nacque a Wadowice (Polonia)
Santa Giuseppina Bakhita, nacque a Olgossa (Africa) nel 1869. All’età di circa 5 anni viene rapita da mercanti arabi di

TEMPLUM DOMINI

Leggi la nostra rivista telematica
Templum Domini

CANALE WHATSAPP

Iscriviti al nostro canale Whatsapp per contenuti esclusivi

error: Questo contenuto è protetto!